lunedì 1 marzo 2010

Sei un vero capo?


Sapevate che la leadership incide su tutto?
Avete quello che serve per essere un vero capo?
Come fate ad esserne all’altezza?
Imparariamo 3 cose sulla leadership:

1. I veri leader influiscono sulla crescita degli altri. Chi ha sperimentato almeno un po’ l’aiuto di un vero capo crescerà negli anni a venire. Un vero capo ha dei modi che riescono ad infondere fiducia negli altri. Un vero capo cerca le forze degli altri e li aiuta a svilupparle, addirittura maggiormente. Un vero capo prende le debolezze degli altri e le trasforma.
Immaginate di imbattervi in qualcuno con cui avete avuto il privilegio di lavorare, che sia stato il vostro Mentore, negli anni e durante le vostre varie vicissitudini. Li ascoltate mentre condividono il modo in cui le loro vite sono cambiate e continuano a farlo e tutto grazie ad un qualche ruolo che avete avuto nella loro vita. Quando mettete gli altri al primo posto, è un privilegio condividerne la crescita. La vostra influenza avrà davvero un certo impatto negli anni a venire.
2. I veri capi non sono al potere per la gloria o per la popolarità. Essere un vero capo non è sempre facile. Ci sono giorni in cui sembra che tutto stia andando male e vi chiedete se avete l’approvazione completa. Avete mai avuto di queste giornate? Niente sembra andare bene. Ma poi, c’è una luce alla fine del tunnel ed essere un vero capo può anche ricompensare. Magari sentirete un “grazie” o forse un dipendente che combatte da tanto per raggiungere il successo finalmente sfonda e vi dà il suo 100%. Un vero capo fa tutto ciò che serve per aiutare gli altri nelle loro imprese.
3. I veri capi devono essere degni di fiducia. E’ davvero raro trovare un capo/datore di lavoro che tiene davvero ai suoi dipendenti. Alcuni capi non cercano ciò che è meglio per i loro dipendenti. Alcuni capi sono solo affamati di soldi. Alcuni capi vogliono solo che gli altri li facciano apparire buoni così possono dare a se stessi una pacca sulla spalla. Un vero capo comanda con il cuore, non con l’egoismo. Immaginate un posto di lavoro in cui il vero capo è rispettato e quindi ogni dipendente vuole dare il meglio assoluto di sé. L’atmosfera in quel posto di lavoro sarà assolutamente strabiliante! Dimostrate di essere degni di fiducia e guadagnerete il rispetto degli altri.

Essere un supporto per gli altri è un ottimo modo per dimostrare la vostra vera leadership. Pensate a come potete influenzare coloro che sono alle vostre dipendenze in modo positivo. Mostrate apprezzamento per un lavoro ben fatto. Certamente tutti quanti apprezzano il fatto di sentire che un lavoro è svolto nel migliore dei modi. Offrite degli incentivi. Se un dipendente, in un mese intero, non fa mai tardi, ricompensatelo con una tessera regalo per un ristorante. Se volete vedere un aumento nelle vendite, organizzate un concorso il cui premio sia un buono per un soggiorno gratis in albergo. Ricordate, negli anni a venire sentirete storie di persone la cui crescita è stata continua -e tutto perché vi siete presi un po’di tempo per comandare con il cuore e non con l’egoismo.
di Luigi De Rubertis
Posta un commento