venerdì 8 aprile 2011

Maledetta primavera...

Nei primi 3 mesi del 2011 tempi più lunghi per chi vende casa in Italia, dove tendenzialmente occorrono circa 7 giorni in più dello scorso anno per chiudere una trattativa.
A marzo i giorni necessari per una compravendita sono saliti a 150, dai 138 dello stesso periodo del 2010, attestandosi sui 5 mesi. E' quanto rileva l'ultima indagine dell'ufficio studi di idealista.it, basata sul tempo di permanenza degli annunci di seconda mano di privati e agenzie pubblicati sul portale. Le tempistiche si riducono notevolmente nel caso dei mercati immobiliari di maggiori dimensioni: Roma (132 gg) e Milano (134 gg) sono le realtà più dinamiche, seguite da Firenze (148 gg) più lente le vendite a Bologna (156 gg), Napoli (162 gg), Genova (167 gg), Bari (170 gg) e Torino (174 gg), mentre nel ranking delle principali province italine i tempi più lunghi per vendere casa si registrano a Palermo (199gg) e Verona (204gg) entrambe attestate sopra i sei mesi.
Come detto per la realizzazione di questo studio è stato preso come riferimento il tempo di permanenza degli annunci immobiliari di idealista.it filtrati però da controlli accurati che accertano che che gli immobili rimossi dalla base dati del portale sono stati effettivamente venduti. Secondo Vincenzo De Tommaso, responsabile dell'ufficio studi  l'eccesso di offerta accumulatasi negli ultimi 12 mesi ed una domanda molto selettiva portano alla stagnazione delle compravendite. Una situazione che rischia di protarsi anche per i mesi primaverili storicamente proprizi per le transazioni. Un nuovo aumento dei tassi sembra imminente e questo potrebbe rendere la ripresa più stentata.. facendo rischiare una maledetta primavera

Fonte newspages - real estate
Posta un commento