mercoledì 24 novembre 2010

DOVE SONO? COSA FARO’?...

Oggi parliamo di modelli di lavoro o schemi decisionali.
Sono quasi sempre delle raffigurazioni a matrice che schiariscono idee e concetti e, soprattutto, danno spunto per le attività da svolgere. Il presupposto di utilizzo è, chiaramente, porsi un problema e, attraverso la matrice, tentare di risolverlo.
Uno dei più famosi è certamente quello dell’attribuzione di importanza ed urgenza. Spessissimo le persone si occupano solo di ciò che è sia Importante che Urgente e questo atteggiamento è considerato dai più corretto ed utile. Personalmente faccio presente che la vita ci porta a fare spesso delle cose molto urgenti ma poco importanti (fare benzina? Tagliarsi i capelli? Preparare il report settimanale?) ed a sottovalutare di inserire sempre e comunque qualche attività che ci conduca a realizzare le cose IMPORTANTI.
Negli scritti classici del Time management l’attribuzione di assoluta priorità delle cose sia Importanti che Urgenti è sempre stato un must ma spesso si sottovaluta che il tempo da dedicare a queste attività è proporzionalmente poco. Ed il resto della giornata? Dovrei occuparmi di cose Importanti ma, come citava Bruno B. un mio vecchio socio,  sono sommerso dai dettagli”....  
Potrei chiedermi: Quali cose devo fare oggi per ottenere i miei obiettivi?
Farò oggi almeno 1 cosa che mi aiuti a raggiungere ciò che voglio?  Cosa reputo veramente importante per me ed il mio benessere? Quando me ne occupo?
L’errore vero è quello di non rispondere mai a queste domande e di avere il tempo impegnato solo in cose che fanno parte della routine quotidiana, il vero nemico di ogni desiderio.

Buone vendite a tutti                                                                                            Luca Gramaccioni
Se desideri ulteriori informazioni o suggerimenti oppure vuoi scambiare opinioni sul mondo della formazione per gli operatori immobiliari o creditizi, contattami direttamente su gramaccioni@formazioneprofessionisti.com

Posta un commento